Tre Righe

Tre righe, ognuna di un colore diverso, parallele, che rimangono sempre vicine e mai si incontrano, tre righe che simbolicamente ci proiettino nel futuro. Tre righe che ci piace pensare abbiano avuto origine nel lontano passato e che si estendano nel futuro. Tre righe parallele lungo un’unica traiettoria, chiara ed univoca.

Una riga verde, dello stesso colore degli alberi, dei prati, della natura a simboleggiare la speranza. Una speranza che non rimanga tale, che si concretizzi in un continuo miglioramento.

Una riga blue, dello stesso colore del cielo, del mare, dell’acqua, dell’ossigeno. E’ blue l’aria che respiriamo. Che permetta alla mente ed ai sogni di diffondersi in spazi immensi, appunto come il cielo, come il mare.

Una riga arancione, come il colore del sole al sorgere ed al tramonto, a simboleggiare la serenità, l’armonia, la pace che auspichiamo sia sempre più diffusa e che raggiunga i territori dove oggi non regna. Ma anche una pace interiore.

Tre righe che indicano una traiettoria da seguire, un percorso da fare. Anche con piccoli passi si può procedere anche lungo un percorso impegnativo; ogni passo ci porta avanti, più vicino alla meta sebbene di un sol passo. La partecipazione e la collaborazione di ognuno è importante. Individuata la traiettoria, diventa più facile focalizzare ed inseguire l’obiettivo insieme.

Vivere ogni istante con costante quotidiana e rinnovata curiosità ma lungo una linea ben definita; liberi ed aperti al confronto ed alla scoperta. Sempre con l’attitudine di generare e rigenerare continuamente ciò che si è già creato nel corso della propria vita e che costituisce la propria storia e la propria straordinaria quotidianità.

Non cedere mai alla facile condizione della stasi e del godersi quanto già fa parte della propria vita. Si perderebbero una infinità di possibili scoperte, tante quanti sono i secondi della nostra vita futura. Rinnovarsi continuamente senza paura del cambiamento.

Tre righe, oltre a indicare la traiettoria per mezzo dei propri valori, vuole essere anche un invito a ricordare l’importanza e la preziosità del tempo, di ogni istante della propria vita. Nasce come uno spazio che stimoli, accolga e faciliti il confronto, vuole essere un porto d’arrivo e un porto di ripartenza, un raccoglitore per generare e rigenerare, vuole essere un sussurro ma anche un urlo quando possibile, con l’invito a tutti alla condivisione, con spirito inclusivo sempre col sorriso e l’amicizia.

“Tutto ciò che non si rigenera, degenera”