Il nuovo disco “L’unica strada”

E’ in lavorazione dal dicembre 2019 il nuovo disco; sarà finalizzato entro i primi mesi del 2021 e presentato nel prossimo evento del Salone Polizzy. Sono 14 brani rivisti nei testi e negli arrangiamenti. In questo momento sono in via di definizione le versioni definitive degli arrangiamenti; a partire dal mese di novembre si registrerà la voce, quindi i cori ed inizierà subito dopo il post processing con mixaggio e masterizzazione. Sono canzoni che vogliono raccontare le tradizioni, l’amicizia, i rapporti, con i nonni guardando al passato, con i figli guardando al futuro, i ricordi dell’infanzia e i diversi modi di interpretare la vita.

L’unica strada

I titoli dei brani

  1. Mi raccontava mio padre
  2. Non tutti gli uomini
  3. Mio nonno
  4. Riconosco l’amore
  5. Il cinema Trento
  6. Ho bussato alla porta
  7. In certi momenti
  8. L’unica strada
  9. I capitani coraggiosi
  10. Senza domande
  11. Sette rose rosse
  12. Un bicchiere di vino rosso
  13. Dalla finestra
  14. La riunione di lavoro

Evento 2020 “Salone Polizzy”

Salone Polizzy è un evento pensato e creato nel 2016. In uno dei pomeriggi tra il 26 dicembre e il 31 dicembre gli amici di tutte le età, sono invitati a riunirsi in località Taranta Peligna presso il salone di casa Polizzy per ritrovarsi e stare insieme, un pomeriggio, un pomeriggio dell’anno. La volontà è quella simbolica di riuscire a strappare alla routine un pomeriggio e trascorrerlo al proprio ritmo, secondo i propri desideri, con le persone a cui si tiene, per incontrarsi, raccontarsi, ritrovarsi. E così una parte dell’evento è dedicato al bere qualcosa insieme, mangiare dolci e pani, raccontasi intorno al focolare del Salone Polizzy le esperienze di vita dell’ultimo anno che sta andando via. Poi ci si intrattiene con della musica dal vivo, qualche poesia, qualche battuta intorno a quel camino del Salone Polizzy che per una sera si ricolora di rosso. Ad oggi tre edizioni si sono svolte, 2016, 2017 e 2018, nel 2019 non si è svolta, nel 2020 probabilmente non si svolgerà nei giorni tra il 26 e il 31 dicembre ma l’intenzione è comunque di non saltarla e programmarla nel corso del 2021.

Pablo Neruda

Pablo Neruda

Non incolpare nessuno

Non incolpare nessuno,
non lamentarti mai di nessuno, di niente,
perché in fondo
Tu hai fatto quello che volevi nella vita.

Accetta la difficoltà di costruire te stesso
ed il valore di cominciare a correggerti.
Il trionfo del vero uomo
proviene delle ceneri del suo errore.

Non lamentarti mai della tua solitudine o della tua sorte,
affrontala con valore e accettala.
In un modo o in un altro
è il risultato delle tue azioni e la prova
che Tu sempre devi vincere.

Non amareggiarti del tuo fallimento
né attribuirlo agli altri.

Accettati adesso
o continuerai a giustificarti come un bimbo.
Ricordati che qualsiasi momento è buono per cominciare
e che nessuno è così terribile per cedere.

Non dimenticare
che la causa del tuo presente è il tuo passato,
come la causa del tuo futuro sarà il tuo presente.

Apprendi dagli audaci,
dai forti
da chi non accetta compromessi,
da chi vivrà malgrado tutto
pensa meno ai tuoi problemi
e più al tuo lavoro.

I tuoi problemi, senza alimentarli, moriranno.
Impara a nascere dal dolore
e ad essere più grande, che è
il più grande degli ostacoli.

Guarda te stesso allo specchio
e sarai libero e forte
e finirai di essere una marionetta delle circostanze,
perché tu stesso sei il tuo destino.

Alzati e guarda il sole nelle mattine
e respira la luce dell’alba.
Tu sei la parte della forza della tua vita.
Adesso svegliati, combatti, cammina,
deciditi e trionferai nella vita;
Non pensare mai al destino,
perché il destino
è il pretesto dei falliti.